X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 13 luglio 2020 - Aggiornato alle 6.00

NOTIZIE IN BREVE

Via libera del CdM alle nomine per le Agenzie fiscali, Ruffini torna alle Entrate

/ REDAZIONE

Martedì, 28 gennaio 2020

x
STAMPA

Nella riunione di ieri, il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri, a norma dell’art. 67 del DLgs. n. 300/99, ha deliberato l’avvio della procedura per il conferimento dell’incarico di Direttore dell’Agenzia delle Entrate a Ernesto Maria Ruffini, di Direttore dell’Agenzia delle Dogane e dei monopoli a Marcello Minenna e di Direttore dell’Agenzia del Demanio ad Antonio Agostini.
A seguito della deliberazione preliminare, le proposte di nomina, che avrebbero dovuto essere esaminate dal Governo già la scorsa settimana (si veda “Ruffini torna all’Agenzia delle Entrate, Agostini alle Dogane e Minenna al Demanio” del 23 gennaio), saranno sottoposte alla Conferenza unificata per il prescritto parere.

Per Ruffini si tratta di un ritorno, dato che ha già diretto le Entrate con il Governo Gentiloni e prima ancora è stato a capo di Equitalia con l’Esecutivo guidato da Matteo Renzi. Minenna, in quota Cinque Stelle, arriva dalla CONSOB. Agostini passerà dal Dipartimento per la programmazione e il coordinamento della politica economica (DIPE) di Palazzo Chigi al Demanio.

TORNA SU