X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Venerdì, 14 agosto 2020 - Aggiornato alle 6.00

IL PUNTO / TUTELA DEL PATRIMONIO

Esame analitico per i dati finanziari alla base delle rettifiche

L’analisi dei dati e dei prelevamenti è diretto ad intercettare imponibili non dichiarati

/ Duilio LIBURDI e Massimiliano SIRONI

Venerdì, 14 febbraio 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

La modalità di accertamento che si fonda sull’uso dei dati di natura finanziaria, regolata, in primis, dall’art. 32 del DPR 600/73, si basa sull’afflusso al Fisco dei dati trasmessi dagli operatori di settore. Infatti, in base alle disposizioni attuative di quanto previsto dall’art. 7 del DPR 605/73 emanate nel 2012, gli operatori devono comunicare oltre che i dati identificativi dei rapporti anche i relativi saldi distinguendo quello iniziale e quello finale, nonché i dati afferenti alle aperture ed alle chiusure di gestioni patrimoniali e, ulteriormente, le movimentazioni effettuate distinte tra dare ed avere conteggiate su base annua.

Non manca poi la segnalazione delle operazioni effettuate con carta di credito e delle operazioni extra conto. Come è evidente, dunque,

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU