X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 6 giugno 2020 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Accesso ai dati reddituali dell’ex coniuge all’Adunanza Plenaria

/ Alice BOANO

Sabato, 28 marzo 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Sussiste un contrasto interpretativo in merito ai rapporti fra la disciplina generale riguardante l’accesso agli atti amministrativi di cui agli artt. 22 e ss. della L. n. 241/90 e le norme processuali civilistiche previste per l’acquisizione dei documenti amministrativi al processo.
Il riferimento è, in particolare, alle previsioni generali ai sensi degli artt. 210 e 213 c.p.c. e a quelle finalizzate alla ricerca telematica nei procedimenti in materia di famiglia, ai sensi del combinato disposto di cui agli artt. 492-bis c.p.c. e 155-sexies disp. att. c.p.c.

La questione ha riflessi in ambito tributario, in quanto il giudice civile (in sede, per esempio, di separazione) può disporre, d’ufficio o su istanza di parte, accertamenti fiscali volti a definire la situazione economica ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU