X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 19 settembre 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Cessionario del credito IVA legittimato alla procedura di rimborso

Per la Suprema Corte la sospensione cautelare del credito IVA è rimessa al giudice tributario

/ Fabio Tullio COALOA e Andrea BONARIA

Lunedì, 10 agosto 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

La Cassazione, con l’ordinanza n. 14849/2020, torna a fornire preziosi chiarimenti sulla cessione del credito IVA annuale, in particolare sulla rimborsabilità nelle mani di un terzo avente causa, per effetto di un atto di cessione, dal soggetto passivo del rapporto tributario sottostante, confermando il diritto al rimborso in capo al cessionario oltre che la giurisdizione tributaria sulla sospensione cautelare della procedura di rimborso, tenuto conto della pendenza di una procedura concorsuale nei confronti del cedente e di controcrediti erariali.

La fattispecie originava dal silenzio rifiuto opposto dall’Agenzia delle Entrate sull’istanza di rimborso del credito IVA che una banca cessionaria aveva precedentemente acquisito da un ente sottoposto a procedura di liquidazione ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU