X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 24 settembre 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Valide le dichiarazioni del conduttore pro contribuente

La Cassazione ha confermato il principio di parità delle parti

/ Francesco BRANDI

Martedì, 11 agosto 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Dichiarazione stragiudiziale e scrittura privata sono prove valide nel processo contro l’Agenzia delle Entrate. Gli elementi forniti dal contribuente hanno la stessa dignità rispetto a quelli dell’Amministrazione finanziaria. Nel caso di specie deve essere considerata a favore del contribuente la dichiarazione della conduttrice sull’importo (minore) del canone resa successivamente a quella raccolta in sede di indagini della polizia tributaria nonché la scrittura privata confermativa di tale minore importo.
Lo ha sancito la Corte di Cassazione che, con l’ordinanza n. 15744 del 23 luglio 2020, ha accolto il ricorso di un contribuente che contestava l’imposta di registro chiesta in relazione all’omessa registrazione di un contratto di locazione.

Dopo aver ricevuto ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU