X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 24 settembre 2020 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Invito ad adempiere con ricorso dell’obbligato solidale

/ Alfio CISSELLO

Mercoledì, 5 agosto 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’avvento degli accertamenti esecutivi, da quest’anno in vigore altresì in tema di fiscalità locale, compromette il costante orientamento della Cassazione secondo cui, in tema di obbligazioni solidali, è legittima la notifica diretta della cartella di pagamento all’obbligato solidale senza previa emissione dell’atto di rettifica (tra le tante, Cass. 18 novembre 2015 n. 23544; Cass. 9 agosto 2016 n. 16712). Il coobbligato, in sede di ricorso contro la cartella, può difendersi nel merito senza limitazioni, ottenendo così tutela.

Questo orientamento, che lo si condivida o meno, non ha più ragione di esistere laddove sia in vigore il modello accertativo degli accertamenti esecutivi, semplicemente in quanto non c’è più la cartella di pagamento.
Il coobbligato solidale ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU