X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 24 settembre 2020 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Proroga della validità del DURC non applicabile negli appalti pubblici

L’INL fornisce ulteriori indicazioni e chiarimenti in materia relativamente a lavori, servizi o forniture previsti o disciplinati dal DL Semplificazioni

/ Mario PAGANO

Mercoledì, 5 agosto 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

La proroga di validità fino al 29 ottobre 2020 per i DURC in scadenza dal 31 gennaio al 31 luglio 2020 non è applicabile negli appalti e, più in particolare, con riferimento alle procedure di affidamento degli appalti pubblici. Questo è quanto emerge dalla nota n. 553 del 4 agosto 2020, con la quale la Direzione centrale coordinamento giuridico dell’Ispettorato nazionale del lavoro, facendo seguito a quanto già precisato con la precedente nota n. 469 del 21 luglio, fornisce nuove e rilevanti indicazioni, questa volta in modo mirato e riferite alle norme sulla validità del documento unico di regolarità contributiva (DURC) contenute nel decreto “Semplificazioni” (DL 76/2020).

L’art. 8 comma 10 del DL 76/2020 ha espressamente previsto che, in ogni caso in cui, per la selezione ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU