X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 24 settembre 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Per il CNDCEC proroga dei versamenti possibile con il decreto «agosto»

I commercialisti rinnovano la loro richiesta e ritengono insufficienti anche i tempi su contributo a fondo perduto e bonus sanificazione

/ REDAZIONE

Venerdì, 7 agosto 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il DL ribattezzato decreto “agosto”, che dopo l’intesa trovata ieri sulla proroga del blocco dei licenziamenti dovrebbe essere esaminato oggi dal Consiglio dei Ministri, è l’occasione per disporre subito la proroga dei versamenti delle imposte risultanti dalle dichiarazioni dei redditi in scadenza il prossimo 20 agosto o introdurre, quanto meno, un meccanismo di esclusione dalle sanzioni per chi regolarizza, entro il 31 ottobre 2020, tutti i versamenti dovuti dallo scorso mese di marzo, anche relativamente ai principali tributi erariali come l’IVA, l’IRAP e le imposte d’atto e non oggetto di sospensione.

Ieri il Consiglio nazionale dei commercialisti, che nei mesi scorsi ha chiesto più volte al Governo il rinvio dei versamenti al 30 settembre ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU