X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 26 settembre 2020 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Sul superbonus chiarimenti dell’Agenzia che alimentano dubbi

Per la circ. n. 24/2020 l’agevolazione si applicherebbe solo sugli interventi su edifici residenziali e unità immobiliari residenziali con relative pertinenze

/ Enrico ZANETTI

Lunedì, 10 agosto 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Molte conferme, ma anche qualche “sorpresa” nella circ. 8 agosto 2020 n. 24, con la quale l’Agenzia delle Entrate, al di là della prima Guida messa a disposizione nelle scorse settimane, affronta per la prima volta in modo organico la disciplina del superbonus al 110% e quella dell’applicazione generalizzata delle opzioni per lo sconto in fattura o per la cessione del credito di imposta, di cui, rispettivamente, agli artt. 119 e 121 del DL 34/2020.

Tra le conferme, il fatto che, per poter usufruire del superbonus al 110% sugli interventi che hanno per oggetto edifici condominiali, non è sufficiente che essi siano tali dal punto di vista oggettivo, essendo invece necessario che sull’edificio insista anche dal punto di vista soggettivo un assetto di proprietà condominiale ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU