X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 19 settembre 2020 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Nuovo calendario per l’accertamento dell’esistenza in vita dei pensionati all’estero

L’emergenza ha portato alla sospensione definitiva dell’accertamento 2019-2020 e alla ridefinizione delle tempistiche di verifica

/ Andrea COSTA

Giovedì, 13 agosto 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con il messaggio n. 3102/2020 l’INPS ha provveduto a sospendere definitivamente l’accertamento dell’esistenza in vita dei pensionati ricompresi nella seconda fase e ha definito le scadenze della campagna 2020-2021, modificando quanto in precedenza stabilito dal messaggio n. 3884/2019 con riferimento all’avvio dell’accertamento per gli anni 2019/2020.

In particolare, con il messaggio n. 3884/2019, l’Istituto aveva individuato due fasi di verifica distinte cronologicamente in funzione del Paese di residenza dei beneficiari delle prestazioni previdenziali. La prima fase – che interessava i residenti in Africa, Australia (Oceania) ed Europa, a esclusione dei Paesi scandinavi, dei Paesi dell’Est Europa e degli Stati limitrofi – si sarebbe dovuta concludere ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU