X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 24 gennaio 2021

IL PUNTO / IAS

Incremento dell’attività immateriale da obblighi di adeguamento con dubbi

Gli organi competenti non hanno ancora chiarito se può trovare immediato riconoscimento fiscale, con conseguente deducibilità dell’ammortamento

/ Luca MIELE

Lunedì, 23 novembre 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

In sede di applicazione dell’IFRIC 12, in caso di accordi di concessione che prevedono la gestione di una infrastruttura esistente e specifici obblighi di ampliamento o adeguamento della stessa, può accadere che a fronte di tali interventi il concessionario non acquisisca specifici benefici economici aggiuntivi in quanto le nuove porzioni dell’infrastruttura da realizzare e/o adeguare non comportano né un incremento sostanziale del numero complessivo degli utenti e, quindi, maggiori ricavi futuri, né appositi incrementi tariffari sull’infrastruttura esistente in relazione agli interventi migliorativi da effettuare.

In questi casi, l’Applicazione n. 3 sugli accordi per servizi in concessione dell’OIC, che costituisce la prassi contabile di riferimento, prevede l’iscrizione ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU