X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 23 novembre 2020 - Aggiornato alle 6.00

NOTIZIE IN BREVE

Consiglio dei Ministri notturno per il decreto Ristori-ter

/ REDAZIONE

Sabato, 21 novembre 2020

x
STAMPA

È stato convocato per le 22 di ieri il Consiglio dei Ministri avente all’ordine del giorno un nuovo decreto legge “Misure finanziarie urgenti connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”, già ribattezzato decreto “Ristori-ter”, e un nuovo scostamento di bilancio. 

Gli ulteriori provvedimenti dovrebbero valere circa 2 miliardi, di cui circa 1,24 miliardi dai fondi già stanziati ma non utilizzati. Il rifinanziamento delle misure di sostegno alle imprese colpite dall’emergenza epidemiologica da COVID-19 dovrebbero comprendere l’aggiunta di un nuovo codice ATECO tra quelli beneficiari della misura. 

Tra le ipotesi circolate ieri non si esclude che il nuovo scostamento di bilancio che il CdM proporrà al Parlamento possa andare invece a finanziare un decreto Ristori quater, che dovrebbe essere varato tra fine novembre e inizio dicembre.

Al momento della chiusura del Quotidiano il Consiglio dei Ministri era ancora in corso. 


TORNA SU