X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 20 gennaio 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Annotazioni «a difesa» per i punteggi ISA anomali delle società immobiliari

Personale addetto e alti redditi conseguiti negli esercizi passati abbattono drasticamente il punteggio

/ Marco GALLEA e Stefano SPINA

Mercoledì, 25 novembre 2020

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con le modifiche apportate all’ISA BG40U con riferimento all’esercizio 2019, a parità di situazioni rispetto allo scorso anno, il software assegna punteggi molto bassi, soprattutto alle società immobiliari con maggiore redditività attuale e pregressa e che si avvalgono di personale dipendente/addetti, privandole ingiustamente degli effetti premiali connessi a punteggi ISA elevati.

In un precedente articolo (si veda “Sempre più difficile l’affidabilità fiscale per le società immobiliari” del 3 agosto 2020) avevamo provato a simulare (per quanto possibile) il calcolo dei dati dell’esercizio 2019 sul software dell’anno 2018 riscontrando risultati diametralmente divergenti: il punteggio infatti passava da 10 (anno 2018) a 3 (anno 2019). Consapevoli dei limiti ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU