X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 28 febbraio 2021

FISCO

Questioni aperte per la non imponibilità IVA in alto mare

La legge di bilancio 2021 apporta significative novità alla disciplina del settore marittimo

/ Fabio Tullio COALOA e Emanuele GRECO

Martedì, 26 gennaio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con la legge di bilancio 2021 (L. 178/2020), il legislatore torna a occuparsi della disciplina IVA della c.d. navigazione in “alto mare”, inserendo il nuovo comma 3 dell’art. 8-bis del DPR 633/72. In tale sede, viene precisato in via normativa, recependo sostanzialmente gli orientamenti di prassi dell’Agenzia delle Entrate sul punto (ris. nn. 2 e 69 del 2017 e 6 del 2018), che “una nave si considera adibita alla navigazione in alto mare se ha effettuato nell’anno solare precedente o, in caso di primo utilizzo, effettua nell’anno in corso un numero di viaggi in alto mare superiore al 70 per cento”.

È, inoltre, fornita la definizione di viaggio in alto mare, secondo cui si intende “il tragitto compreso tra due punti di approdo durante il quale

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU