X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 27 ottobre 2021 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Disciplina sul licenziamento disciplinare per le imprese in house

Il legislatore non ha infatti previsto espresse deroghe in materia per i lavoratori dipendenti di società a controllo pubblico e di quelle in house

/ Mario PAGANO

Mercoledì, 17 febbraio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

I dipendenti delle imprese in house o delle società a controllo pubblico sono soggetti alla disciplina privatistica in materia disciplinare, con particolare riferimento agli aspetti legati alle relative impugnazioni. Questo è quanto chiarito dall’Ispettorato nazionale del lavoro (INL) che, con parere n. 289/2021, ha esaminato alcuni aspetti concernenti i rapporti tra settore pubblico e settore privato e le possibili interferenze di regolamentazione.

Si tratta, più precisamente, dei dipendenti di società a controllo pubblico e di quelle in house, che sono stati oggetto di provvedimento di licenziamento disciplinare. Ci si è chiesti se nei loro confronti fosse o meno applicabile, in ragione del loro particolare status derivante dalla natura del proprio datore di lavoro, la disciplina contenuta ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU