X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 10 aprile 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Compensi per diritti d’immagine tassati in Italia con prestazione artistica resa in Italia

Per l’Agenzia sono parte integrante della remunerazione della prestazione artistica

/ Luisa CORSO e Gianluca ODETTO

Giovedì, 4 marzo 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Sono fiscalmente rilevanti in Italia e, come tali, ivi assoggettati a ritenuta i compensi corrisposti a un’attrice residente in Spagna relativi alla cessione dei diritti di immagine e connessi alla prestazione artistica svolta in Italia, in qualità di interprete ed esecutore. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate, con risposta a interpello n. 139 di ieri, 3 marzo 2021, avente a oggetto il trattamento fiscale del corrispettivo corrisposto a un’attrice e ripartito in due quote, di cui il 60% a titolo di remunerazione della prestazione professionale resa e il 40% a titolo di remunerazione per la cessione dei diritti di immagine in tutto il mondo.

Al riguardo, l’Agenzia, richiamando la precedente risoluzione n. 255 del 2 ottobre 2009, precisa che i compensi erogati per la ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU