X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 7 dicembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Urge chiarezza sulla detraibilità delle spese del general contractor

La DRE Lombardia esclude dal beneficio la spesa relativa al compenso per il servizio a titolo di costi organizzativi e coordinamento

/ Enrico ZANETTI e Arianna ZENI

Giovedì, 8 aprile 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Per la DRE Lombardia “la spesa relativa al compenso per il servizio reso da parte del «General Contractor», a titolo di costi organizzativi e di coordinamento delle attività che gli sono state affidate [...] non possono essere oggetto di detrazione” (interpello 29 gennaio 2021 n. 904-334/2021), ma è senz’altro auspicabile che questa prima indicazione possa trovare adeguato ripensamento nell’ambito della prassi ufficiale che l’Agenzia delle Entrate, a livello centrale, dovesse diramare ai propri uffici operativi.

Le spese, che rilevano ai fini del calcolo delle detrazioni “edilizie”, sono tutte quelle che afferiscono direttamente all’esecuzione degli interventi agevolati, ivi comprese quelle sostenute anche prima dell’inizio dei lavori.
Tra ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU