X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 24 ottobre 2021

FISCO

Quadro CE per le imposte estere del 2020

La detrazione avviene nel modello REDDITI con le consuete regole dell’art. 165 del TUIR, comuni alle persone fisiche e alle società

/ Gianluca ODETTO

Lunedì, 24 maggio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Le imposte pagate all’estero detraibili dall’imposta italiana sono evidenziate, come di consueto, nel quadro CE dei modelli REDDITI 2021, nonché nell’apposita sezione del quadro G del modello 730/2021.

Si tratta di adempimenti che, dal punto di vista dichiarativo, non vedono sostanziali modifiche rispetto al passato. L’unica novità, pur con un ambito ragionevolmente ristretto, è rappresentata dalla presenza della casella denominata “Art. 8 d.lgs. n.142/2018”. Si tratta di un inserimento dovuto alle esigenze di monitoraggio delle situazioni previste dall’art. 8 comma 5 del DLgs. 142/2018, di recepimento della direttiva 2016/1164/Ue, il quale contiene una disciplina antielusiva specifica secondo cui, per i rapporti di cui all’art. 44 comma 1 lett. ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU