ACCEDI
Sabato, 13 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Per l’acconto IMU delle aree edificabili variazioni da verificare

Ai fini del calcolo occorre controllare il valore venale al 1° gennaio 2021

/ Stefano SPINA

Martedì, 8 giugno 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Ai sensi dell’art. 1 comma 762 della L. 160/2019 il versamento dell’acconto IMU è pari all’imposta dovuta per il primo semestre applicando l’aliquota e le detrazioni dei dodici mesi dell’anno precedente.
Pertanto, pur prendendo a riferimento le aliquote e detrazioni deliberate per l’anno pregresso, i contribuenti devono fare riferimento alla situazione attuale degli immobili e quindi porre attenzione alle eventuali variazioni intervenute rispetto al 2020.

Una particolare attenzione deve essere posta sulle aree edificabili. Infatti, ai sensi dell’art. 1 comma 746 della L. 160/2019, la base imponibile di tali immobili è costituita dal valore venale in comune commercio dal 1° gennaio dell’anno di imposizione o, se successiva, da quella di adozione ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU