X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 1 dicembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

IL PUNTO / PROCEDURE CONCORSUALI

Nuova competenza territoriale per le imprese ammesse all’amministrazione straordinaria

Esclusa un’incompatibilità sistematica che giustifica l’interpretazione «correttiva»

/ Antonio NICOTRA

Giovedì, 15 luglio 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’art. 27 comma 1 del DLgs. 14/2019 (CCII), in vigore dal 16 marzo 2019, stabilisce che, per i procedimenti di regolazione della crisi o dell’insolvenza e le controversie che ne derivano relativi alle “imprese in amministrazione straordinaria” e ai gruppi di imprese di rilevante dimensione, è competente il tribunale sede delle sezioni specializzate in materia di imprese di cui all’art. 1 del DLgs. 168/2003, individuato, a norma dell’art. 4 del DLgs. 168/2003, avuto riguardo al luogo in cui il debitore ha il centro degli interessi principali.

Nella fattispecie esaminata dalla Cassazione n. 19168/2021, la Corte d’Appello revocava il provvedimento col quale il tribunale (di Reggio Emilia) aveva assegnato il termine di cui all’art. 161 comma 6 del ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU