X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 28 novembre 2021

IL CASO DEL GIORNO

Proroga dei vecchi impatriati con tassazione al 10% con almeno tre figli

/ Luisa CORSO e Gianluca ODETTO

Lunedì, 11 ottobre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

La facoltà di proroga del regime dei c.d. vecchi impatriati di cui all’art. 5 comma 2-bis del DL 34/2019 è esercitabile, dietro pagamento di un onere una tantum, solamente ove si ricada in una delle casistiche normativamente previste e riguardanti la presenza di figli minorenni o a carico o l’acquisto di unità immobiliari in Italia; a ciascuna condizione si ricollega, a seconda dei casi, la tassazione al 50% o al 10% dei redditi di lavoro autonomo o subordinato.

Più nello specifico, l’individuazione dei requisiti richiesti è affidata all’art. 3.1 del provv. Agenzia delle Entrate 3 marzo 2021 n. 60353, il quale è stato recentemente riformulato al fine di uniformare la disciplina della proroga dei c.d. vecchi impatriati, in esame, a quella riguardante la proroga per i nuovi ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU