ACCEDI
Mercoledì, 24 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Redditi degli immobili esteri locati al netto delle spese

La Cassazione conferma che il principio vale anche se gli oneri deducibili eccedono i canoni lordi

/ Gianluca ODETTO

Lunedì, 1 novembre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

È arrivata dalla Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 30006, depositata il 26 ottobre 2021, la conferma del principio secondo cui, per gli immobili siti all’estero e locati dal proprietario residente in Italia, la base imponibile della dichiarazione italiana è assunta in quella determinata dallo Stato estero, ove quest’ultimo assoggetti a imposizione i canoni di locazione.

La Suprema Corte ha, quindi, confermato le conclusioni della C.T. Reg. Venezia n. 80/1/13, favorevole al contribuente, secondo cui, a fronte di un immobile locato in Germania per un canone annuo di 41.552 euro, con oneri deducibili nella dichiarazione tedesca per 44.380 euro, la base imponibile italiana è da intendersi pari a zero, e non spetta il credito per le imposte estere (le quali non sono venute ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU