X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 7 dicembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

PROFESSIONI

Tre commissari per il CNDCEC, voto nazionale il 28 febbraio

Il Ministero sceglie l’organo collegiale e fissa la data delle elezioni per il Consiglio nazionale. Per quelle locali riparte l’iter già avviato

/ Savino GALLO

Venerdì, 26 novembre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

A tre giorni dalla presentazione delle dimissioni da parte del Presidente Miani e di altri 8 Consiglieri nazionali (si veda “Miani si dimette, decaduto il CNDCEC” del 23 novembre), il Ministero della Giustizia ha provveduto a sciogliere ufficialmente il CNDCEC e a nominare i commissari che dovranno portare la categoria al voto.

Diversamente da quanto preventivato alla vigilia, la scelta è ricaduta non su un organo monocratico, ma collegiale. Il decreto firmato nel pomeriggio di ieri dalla Ministra Cartabia affida l’incarico a tre soggetti: Maria Rachele Vigani, Rosario Giorgio Costa e Paolo Giugliano. Si è optato, quindi, per tre nomine interne alla categoria. I commissari, infatti, sono commercialisti, tutti con alle spalle esperienze all’interno degli Ordini. Vigani,

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU