Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 19 maggio 2022 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Una sola imposta di registro per le permute a catena

/ Anita MAURO

Giovedì, 27 gennaio 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

La permuta a catena è un contratto atipico, plurilaterale che realizza lo schema della permuta e la sua funzione di scambio, coinvolgendo più persone.

Si pensi al caso di tre soggetti, A, B e C, titolari, rispettivamente degli immobili Alfa, Beta e Gamma. 
Ipotizziamo che:
- A sia interessato ad acquistare l’immobile Gamma e sia disposto a cedere, in cambio, il suo immobile Alfa;
- B sia interessato all’immobile Alfa e sia disposto a cedere, in cambio, il suo immobile Beta;
- C sia interessato all’immobile Beta e sia disposto a cedere, in cambio, il suo immobile Gamma.

La stipula di tre diversi contratti di compravendita (A vende Alfa a B; B vende Beta a C; C vende Gamma ad A), non raggiungerebbe integralmente lo scopo ricercato dalle parti, che non vorrebbero ricevere una somma ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU