Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Mercoledì, 17 agosto 2022 - Aggiornato alle 6.00

IL PUNTO / PROCEDURE CONCORSUALI

Niente sospensione feriale per il saldo prezzo nelle vendite coattive

La Cassazione torna sul controverso aspetto ponendosi in aperto contrasto con la sentenza 13 luglio 2012 n. 12004

/ Tommaso NIGRO

Giovedì, 30 giugno 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il tema dell’utilizzabilità della sospensione feriale nella verifica del termine finale del versamento prezzo all’interno delle vendite coattive, siano esse svolte in ambito delle esecuzioni individuali ovvero nel novero delle procedure concorsuali, torna ad essere attuale per effetto della pronuncia resa dalla Cassazione dell’8 giugno 2022 n. 18421 con la quale i giudici di legittimità, ponendosi in aperto contrasto con la risalente sentenza 13 luglio 2012 n. 12004, quest’ultima fino ad oggi mai smentita, ha stabilito, tra gli altri, il seguente principio di diritto: “In tema di vendita forzata, il termine di versamento del saldo del prezzo da parte dell’aggiudicatario è di natura sostanziale, in quanto è posto a presidio del relativo ius ad rem circa l’emissione ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU