ACCEDI
Domenica, 26 maggio 2024

FISCO

Nuove regole per il domicilio fiscale stabilito dall’amministrazione

Cambiano gli organi competenti ad emettere il provvedimento di variazione del domicilio

/ Caterina MONTELEONE

Martedì, 5 luglio 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’art. 4 del DL 21 giugno 2022 n. 73 (c.d. DL “Semplificazioni fiscali”) ha modificato la competenza degli Uffici che, in deroga alla regola contenuta nell’art. 58 del DPR 600/73, possono variare il domicilio fiscale del contribuente. In particolare, se si tratta di persone fisiche il domicilio può essere stabilito nel Comune dove viene svolta in modo continuativo la principale attività, ovvero nel Comune in cui è stabilita la sede amministrativa, qualora si tratti di soggetti diversi dalle persone fisiche.

La richiesta di variazione può anche essere presentata dal contribuente che, in presenza di particolari circostanze, intenda stabilire il domicilio fiscale in un Comune diverso da quello determinato ai sensi dell’art. 58 del DPR 600/73.
In entrambe le ipotesi,

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU