ACCEDI
Venerdì, 21 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Compensi e rimborsi agli sportivi dilettanti slegati dalle manifestazioni

Per la disposizione ex artt. 67 comma 1 lett. m) e 69 comma 2 del TUIR rilevano anche le attività preparatorie e ausiliarie dirette alla formazione

/ Enrico SAVIO

Martedì, 5 luglio 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

È ammessa la corresponsione di compensi e rimborsi forfetari ai propri collaboratori da parte di un’associazione sportiva dilettantistica, anche se i destinatari delle somme non hanno direttamente preso parte o sono stati funzionali a manifestazioni ed eventi sportivi.

La Commissione tributaria regionale del Veneto, con la sentenza n. 504/2022, ha infatti rigettato l’appello presentato dall’Agenzia delle Entrate ove si rivendicava la legittimità di riqualificare i rapporti intrattenuti tra un’associazione e alcuni suoi associati da “collaborazioni sportive” a “lavoro autonomo occasionale” ex artt. 2222 e ss. c.c. (fiscalmente disciplinati dall’art. 67 comma 1 lett. l) del TUIR).

I giudici, quindi, in linea con la sentenza appellata (C.T. Prov. ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU