Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 6 febbraio 2023 - Aggiornato alle 6.00

IL PUNTO / PROCEDURE CONCORSUALI

Incentivi alla continuità per le imprese in crisi

Conservazione dell’impresa con un ruolo proattivo del commissario giudiziale

/ Saverio MANCINELLI

Giovedì, 29 settembre 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Lo scenario di fondo del vigente DLgs. 14/2019 (Codice della crisi, c.d. CCII) è quello della distinzione tra quadri di ristrutturazione preventiva e strumenti liquidatori, con assoluto favor verso i primi – tra cui rientrano il concordato preventivo e gli accordi in continuità, oltre che il piano di ristrutturazione omologato – aventi il comune denominatore della previsione di soddisfacimento dei creditori in misura non inferiore rispetto alla liquidazione giudiziale.

La procedura di ristrutturazione più incentivata è il concordato preventivo in continuità, in cui il CCII dissolve il dissidio, emerso sotto la vigenza del RD 267/42, tra continuità aziendale in senso esclusivamente soggettivo (id est prosecuzione dell’impresa necessariamente da parte del medesimo imprenditore) e continuità ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU