Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 4 dicembre 2022

IMPRESA

Rinunciabile la proposta di piano del consumatore prima dell’omologazione

La soluzione si applica alla procedura di ristrutturazione dei debiti dal 15 luglio 2022

/ Antonio NICOTRA

Giovedì, 29 settembre 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Secondo il Tribunale di La Spezia 11 agosto 2022, sino all’omologazione della procedura, la proposta di piano del consumatore di cui agli artt. 7 ss. della L. 3/2012 è rinunciabile dal debitore.
Alle medesime conclusioni deve giungersi – a far data dal 15 luglio 2022 – per la procedura di ristrutturazione dei debiti del consumatore, regolata dagli artt. 67 ss. del DLgs. 14/2019

Sul tema, la giurisprudenza di legittimità è giunta a ritenere che la domanda di concordato preventivo, pure costituendo formalmente atto processuale, ha sostanzialmente contenuto negoziale (trattandosi di proposta contrattuale che deve essere accettata dalla massa creditoria ai fini della formazione dell’accordo tra le parti ex art. 1326 c.c. volto alla composizione della situazione di crisi o insolvenza del

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU