ACCEDI
Giovedì, 13 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Sentenza di divisione ereditaria con imposta di registro dell’1%

La Cassazione applica la norma sull’imposizione degli atti dell’autorità giudiziaria

/ Anita MAURO

Venerdì, 14 ottobre 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

La sentenza con cui il Tribunale, risolvendo le questioni inerenti alla divisione del patrimonio immobiliare ereditato, ha “stabilito il valore delle quote, ha determinato i cinque lotti da assegnare mediante successivo sorteggio ai condividenti ed ha previsto conguagli”, va soggetta ad imposta di registro dell’1% ai sensi dell’art. 8 comma 1 lett. c) della Tariffa, Parte I, allegata al DPR 131/86. Lo afferma la Cassazione, con l’ordinanza 5 ottobre 2022 n. 28863.

La pronuncia ha il pregio di fornire un quadro normativo completo e di coordinare le varie norme applicabili alla fattispecie della divisione giudiziale. In particolare, ricorda che, con riferimento alle divisioni, è necessario tenere conto non solo delle norme sulla divisione, ma anche delle norme sulla

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU