Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Lunedì, 5 dicembre 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Definizione delle liti in Cassazione alternativa alla legge di bilancio

La nuova definizione non pone limiti di valore

/ Alfio CISSELLO

Venerdì, 25 novembre 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

La definizione delle liti pendenti in Cassazione, introdotta dall’art. 5 della L. 130/2022 il cui termine di presentazione della domanda e di esecuzione dei versamenti scade il prossimo 16 gennaio 2023 viene, giocoforza, ad intrecciarsi con la definizione delle liti attualmente previste nella bozza del disegno di legge di bilancio 2023.
Ove il testo in circolazione venisse confermato, le due forme di definizione saranno alternative.

I contribuenti devono quindi valutare se aderire all’una o all’altra definizione e, per fortuna, i tempi non sono strettissimi.
Riguardo alla definizione dell’art. 5 della L. 130/2022 deve trattarsi di processi pendenti in Cassazione al 16 settembre 2022, e:
- per le liti del valore sino a 100.000 euro per le quali l’Agenzia delle Entrate ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU