ACCEDI
Martedì, 21 maggio 2024 - Aggiornato alle 6.00

INIZIATIVE DI CATEGORIA

Il CNDCEC chiude la missione in Israele

/ REDAZIONE

Mercoledì, 17 maggio 2023

x
STAMPA

Dopo quattro giorni di incontri con esponenti politici e i rappresentanti del tessuto economico-professionale del Paese, il Consiglio nazionale dei commercialisti chiude la sua missione istituzionale in Israele, iniziata il 12 maggio.

La delegazione composta dal Presidente del CNDCEC, Elbano de Nuccio, dalla Segretaria, Giovanna Greco, e dai Consiglieri Antonio Repaci e Aldo Campo, si era posta l’obiettivo di conoscere le peculiarità di Israele e le potenzialità per le imprese italiane derivanti dagli investimenti in quel Paese, nonché di instaurare rapporti di collaborazione diretti con l’Israeli Institute of Certified Public Accountants (ICPAS).
Per questo, nel corso delle quattro giornate, si sono tenuti incontri con start up israeliane, rappresentanti diplomatici italiani e alcune aziende nostrane che hanno sviluppato un piano di investimenti localizzati in Israele. In più, i commercialisti hanno avuto modo di incontrare un rappresentante della Commissione Finanze del Parlamento israeliano, Vladimir Blaik, e l’ambasciatore Raphael Morav, capo delegazione del Ministero degli Esteri israeliano all’OCSE. Nel corso della riunione con i commercialisti israeliani, invece, sono state tracciate le linee di collaborazione tra le due realtà professionali per rafforzarne il ruolo nelle organizzazioni internazionali come ACE e IFAC.

“Questa missione – ha commentato in una nota il Presidente de Nuccio – ha avuto quattro linee di intervento. La prima finalizzata a un confronto sui modelli normativi in ambito fiscale dei nostri due Paesi. La seconda, incentrata sulle potenzialità legate all’internazionalizzazione delle imprese, strettamente connessa alla terza, che ci ha visto dialogare con i colleghi israeliani su forme di collaborazione e di sostegno alle imprese dei nostri Paesi. La quarta, infine, volta ad illustrare alle aziende israeliane il fondamentale ruolo di supporto che possono per loro svolgere i Commercialisti italiani”.

La delegazione, che durante la quattro giorni ha avuto occasione di incontrare anche Dalia Rabin (figlia dell’ex Premier Yitzhak), ha annunciato l’intenzione di sottoscrivere un accordo di collaborazione con i colleghi dell’Israeli Institute of Certified Public Accountants (ICPAS). Intesa che poi verrà formalizzata anche con i commercialisti tedeschi e francesi.


TORNA SU