ACCEDI
Mercoledì, 28 febbraio 2024 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Solo gli amministratori decidono come risolvere la crisi della società

La competenza esclusiva impedisce qualsiasi interferenza da parte dei soci

/ Monica VALINOTTI

Venerdì, 15 settembre 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

Lo Studio n. 42-2023/I del Consiglio nazionale del notariato analizza, sotto i suoi diversi profili, la disciplina della decisione, rimessa in via esclusiva agli amministratori della società, circa l’accesso ad uno degli strumenti di regolazione della crisi e dell’insolvenza, che deve risultare da verbale notarile, ex art. 120-bis del DLgs. 14/2019.

Si sottolinea, in primo luogo, l’ampia sfera applicativa della disposizione in questione; essa, infatti, ha una valenza sistematica che oltrepassa la sua collocazione nel Capo dedicato al concordato preventivo e riguarda l’accesso a tutti gli strumenti di regolazione della crisi e dell’insolvenza delle società, sia quelli soggetti ad omologazione, sia quelli che non lo sono. Secondo il notariato, inoltre, anche la decisione

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU