ACCEDI
Domenica, 16 giugno 2024

FISCO

Entro fine mese va perfezionato il ravvedimento speciale

Occorre sia pagare le somme, o la prima rata, sia inviare la dichiarazione integrativa

/ Alfio CISSELLO

Lunedì, 18 settembre 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

Entro il 30 settembre 2023 occorre perfezionare il ravvedimento operoso speciale, disciplinato dall’art. 1 commi 174 e ss. della L. 197/2022.

Si tratta nei fatti di una forma di ravvedimento operoso più conveniente rispetto al ravvedimento ordinario, sostanzialmente, per due ragioni:
- le sanzioni sono sempre ridotte a 1/18 del minimo, e non da 1/9 del minimo a 1/5 del minimo a seconda di quando ci si ravvede (l’infedele dichiarazione o l’irregolare fatturazione, sanzionate nel minimo in misura pari al 90%, diventano quindi del 5%);
- il pagamento può avvenire al massimo in 8 rate.
Sia il pagamento delle somme (o della prima rata) sia la rimozione della violazione (tipicamente la presentazione della dichiarazione integrativa) devono avvenire entro il 30 settembre 2023.

Rientrano ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU