ACCEDI
Martedì, 25 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Indennità di discontinuità nel lavoro dello spettacolo non cumulabile con la NASpI

In vigore il DLgs. 175/2023, che riconosce dal 1° gennaio la nuova indennità

/ Giulia CAPRA QUARELLI

Martedì, 5 dicembre 2023

x
STAMPA

download PDF download PDF

Dal 3 dicembre è in vigore l’atteso DLgs. 175/2023, introduttivo dell’indennità di discontinuità a favore dei lavoratori dello spettacolo.

Il provvedimento mira a garantire un sostegno economico ai lavoratori di un settore notoriamente caratterizzato da strutturale discontinuità, riconoscendo dal 1° gennaio 2024 una specifica indennità in favore dei lavoratori autonomi (compresi quelli con rapporti di collaborazione coordinata e continuativa), dei lavoratori subordinati a tempo determinato ex art. 2 comma 1 del DLgs. 182/97, dei lavoratori intermittenti a tempo indeterminato (non titolari dell’indennità di disponibilità ex art. 16 del DLgs. 81/2015).

Ciò, a condizione che il richiedente rientri tra i predetti lavoratori dello spettacolo e sia iscritto al Fondo pensione lavoratori ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU