ACCEDI
Lunedì, 22 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

IL CASO DEL GIORNO

Due ipotesi di proroga dell’incarico dell’esperto nella composizione negoziata

/ Tommaso NIGRO

Sabato, 13 gennaio 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

Nell’ambito della composizione negoziata un ruolo di rilievo, anche per le responsabilità che si profilano a carico dell’esperto, riveste la disposizione di cui all’art. 17 comma 7 del DLgs. 14/2019 (CCII) che, nel delimitare l’oggetto e il perimetro di intervento richiesto, stabilisce, in ordine alla durata dell’incarico, che esso “si considera concluso se, decorsi centottanta giorni dalla accettazione della nomina, le parti non hanno individuato, anche a seguito di sua proposta, una soluzione adeguata per il superamento delle condizioni di cui all’articolo 12, comma 1”, prevedendo che l’incarico possa “proseguire per non oltre centottanta giorni quando tutte le parti lo richiedono e l’esperto vi acconsente, oppure quando la

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU