ACCEDI
Venerdì, 12 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Autoliquidazione INAIL con ripartizione accurata degli imponibili tra le voci di tariffa

Il percorso comprende diverse verifiche preliminari

/ Fabrizio VAZIO

Martedì, 23 gennaio 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

Uno dei passaggi più delicati dell’autoliquidazione INAIL è quello della ripartizione degli imponibili a fini assicurativi tra le varie voci di tariffa.

Innanzitutto, è necessario verificare se tutte le lavorazioni che trovano riscontro nelle varie voci di tariffa applicate sono ancora in essere, se ne è iniziata qualcuna nuova o se una o più lavorazioni sono cessate. È il caso di ricordare che l’indagine deve essere accurata, in quanto variazioni delle lavorazioni non sono sempre immediatamente riscontrabili: si pensi a un’azienda di autotrasporto inquadrata al settore Industria che ha sempre effettuato la manutenzione dei propri mezzi e che oggi, nella stessa officina, effettua anche la manutenzione a favore di ditte terze. In questo caso, pur se il rischio in apparenza è

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU