ACCEDI
Martedì, 25 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Transazione su parere dell’Ufficio tutela del credito erariale

Il parere riguarda le transazioni fiscali che prevedono una falcidia del debito superiore al 70% e, contestualmente, a trenta milioni di euro

/ Antonio NICOTRA

Martedì, 30 gennaio 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con provvedimento n. 21447 di ieri del Direttore dell’Agenzia delle Entrate, sono state fornite le disposizioni riguardanti i nuovi adempimenti in materia di transazione fiscale, di cui all’art. 63 del DLgs. 14/2019, nell’ambito degli accordi di ristrutturazione dei debiti (ADR).

Il provvedimento dà attuazione alle novità di cui all’art. 4-quinquies del DL 145/2023 – introdotto con la legge 15 dicembre 2023 n. 191, in vigore dal 17 dicembre 2023 di conversione del DL 145/2023 – che ha modificato l’art. 1-bis comma 1 del DL 69/2023 conv. L. 103/2023, il quale, a sua volta, ha temporaneamente delineato un regime speciale per il c.d. cram down erariale negli ADR, in attesa di un correttivo, da adottare ai sensi dell’art. 1 della L. 20/2019 o della L. 53/2021.

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU