ACCEDI
Mercoledì, 19 giugno 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Invio dei dati ai fini della precompilata per gli interventi condominiali fino al 4 aprile

Non occorre la comunicazione se, per la totalità degli interventi, tutti i condòmini hanno optato per la cessione o lo sconto

/ Lorenzo MAGRO e Arianna ZENI

Venerdì, 23 febbraio 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con il provv. 21 febbraio 2024 n. 53174, l’Agenzia delle Entrate ha prorogato dal 16 marzo al 4 aprile 2024 il termine entro il quale gli amministratori di condominio devono comunicare i dati relativi alle spese sostenute dal condominio nel 2023 per gli interventi “edilizi” sulle parti comuni (si veda “Più tempo per gli amministratori per comunicare le spese edilizie” del 20 febbraio 2024).

Si ricorda che gli amministratori, ai sensi dell’art. 2 del DM 1° dicembre 2016, sono tenuti a trasmettere all’Anagrafe tributaria i dati relativi alle spese sostenute nel 2023 dal condominio (destinati a confluire nella precompilata 2024), con riferimento:
- agli interventi sulle parti comuni di recupero edilizio ex art. 16-bis del TUIR, di riduzione del rischio sismico ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU