X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 15 ottobre 2019 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Vincolo di subordinazione ravvisabile anche per il medico di clinica privata

In presenza di determinati indici il rapporto tra chi esercita la professione medica e la struttura è da qualificare come subordinato ex art. 2094 c.c.

/ Giada GIANOLA

Sabato, 21 settembre 2019

Con riferimento a coloro che esercitano la professione medica in cliniche private, il rapporto di lavoro è subordinato ogniqualvolta si ravvisino gli indici rivelatori della etero-organizzazione (vale a dire l’assoggettamento al potere organizzativo, direttivo e disciplinare del datore di lavoro), quali l’inserimento in turni lavorativi predisposti dalla clinica e la sottoposizione a puntuali direttive circa lo svolgimento dell’attività.

La Cassazione ha espresso questo principio (analogamente a quanto affermato con la recente pronuncia n. 22634/2019 sull’attività intellettuale resa nell’ambito di uno studio legale) con la sentenza n. 23520 pubblicata ieri, osservando che la sussistenza o meno della subordinazione deve essere verificata in concreto, in relazione ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU