X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Sabato, 7 dicembre 2019 - Aggiornato alle 6.00

IMPRESA

Alle Sezioni Unite i rapporti tra interessi di mora e disciplina sull’usura

Anche tra chi ammette la sottoposizione degli interessi a tali norme non vi è uniformità sul parametro per valutare il carattere usurario della clausola

/ Erisa PIRGU

Lunedì, 11 novembre 2019

Una questione particolarmente dibattuta, soprattutto di recente, in giurisprudenza riguarda il rapporto tra usura e interessi moratori. Nello specifico, il contrasto interpretativo ha ad oggetto l’applicabilità della disciplina antiusura anche agli interessi moratori e, in caso di risposta affermativa, l’individuazione del tasso soglia cui riferirsi per verificare l’usurarietà della pattuizione.
Sul punto, diverse tesi vengono tutt’oggi accolte dalla giurisprudenza di legittimità e di merito, al punto da rendere opportuna, secondo l’ordinanza n. 26946/2019, la rimessione alle Sezioni Unite.

La pronuncia, preso atto dell’esistenza di un contrasto giurisprudenziale, ha ritenuto necessario rimettere gli atti al Primo Presidente per valutare la sottoposizione della ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU