X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 28 ottobre 2021 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Regolarità contributiva con il ricorso al Presidente INAIL

Assicura la regolarità contributiva nelle more della decisione, ma attenzione alla competenza dell’organo adito e ai termini per il silenzio rigetto

/ Fabrizio VAZIO

Lunedì, 20 settembre 2021

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il DM del 30 gennaio 2015 sul cosiddetto DURC on line prevede, all’art. 3, che la regolarità contributiva sia “comunque attestata” nel caso di “crediti in fase amministrativa in pendenza di contenzioso amministrativo sino alla decisione che respinge il ricorso”.

Con riferimento a tale norma, riguardo i ricorsi INAIL, è necessario fare alcune precisazioni. In particolare, ove il ricorso venga presentato al Presidente dell’Istituto assicuratore ai sensi del DPR n. 314/2001 e dell’art. 27 del DM 27 febbraio 2019 (Nuove modalità per l’applicazione delle tariffe dei premi, MAT), la regolarità contributiva è concessa ove il ricorso sia ammissibile ovvero riguardi l’applicazione della tariffa Premi (si veda il dettaglio delle materie di competenza

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU