Chiudi senza accettare

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili ad avere un'esperienza di navigazione migliorata e funzionale al tipo di dispositivo utilizzato, secondo le finalità illustrate nella Cookie Policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, puoi farlo in qualsiasi momento selezionando Gestisci le preferenze.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 19 maggio 2022 - Aggiornato alle 6.00

LAVORO & PREVIDENZA

Novità in arrivo per la «staffetta generazionale»

Nel Ddl. di conversione del DL 21/2022 ulteriori misure in materia di lavoro e previdenza per far fronte ai danni economici causati dalla crisi ucraina

/ Luca MAMONE e Daniele SILVESTRO

Sabato, 14 maggio 2022

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il Ddl. di conversione del DL 21/2022 (c.d. decreto “Ucraina”), attualmente all’esame della Camera, introduce diverse novità anche in materia di lavoro e previdenza.

Oltre alle già presenti misure in materia di trattamenti di integrazione salariale e decontribuzione per l’assunzione di lavoratori provenienti da imprese in crisi (si veda “Più settimane di CIG e sgravi contributivi” del 23 marzo 2022), peraltro non oggetto di modifiche sostanziali durante l’iter di conversione, il rinnovato testo prevede, in sintesi, una nuova prestazione dei Fondi di solidarietà bilaterali, novità in materia di somministrazione, di comunicazioni di avvio attività dei lavoratori autonomi occasionali nonché in materia di assunzioni obbligatorie di soggetti privi della vista. ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU