ACCEDI
Mercoledì, 29 maggio 2024 - Aggiornato alle 6.00

ECONOMIA & SOCIETÀ

Pagamento della parte abbiente senza natura tributaria nel patrocinio a spese dello Stato

Legittima la quantificazione delle somme dovute allo Stato secondo i criteri ordinari

/ Carmela NOVELLA

Sabato, 20 aprile 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

L’art. 91 comma 1 c.p.c. stabilisce che il giudice, con la sentenza che chiude il processo davanti a lui, condanna la parte soccombente a rimborsare le spese alla parte vittoriosa. Questo principio generale, nei giudizi caratterizzati dalla partecipazione di una parte non abbiente, ammessa al patrocinio a spese dello Stato, si coordina con alcune regole particolari, la cui contrarietà alla Costituzione – prospettata dal Tribunale di Cagliari in relazione all’interpretazione fornitane dal diritto vivente – è stata smentita dalla Consulta, con la sentenza n. 64 di ieri.

Nello specifico, il sospetto di incostituzionalità riguardava l’art. 133 comma 1 del DPR 115/2002, il quale stabilisce che il provvedimento che pone a carico della parte soccombente non ammessa al patrocinio la ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU