ACCEDI
Domenica, 16 giugno 2024

LAVORO & PREVIDENZA

Per le cooperative alimentari arretrati a giugno

Definite le causali aggiuntive che legittimano l’apposizione di un termine fino a 24 mesi

/ Andrea MEROLA

Venerdì, 17 maggio 2024

x
STAMPA

download PDF download PDF

Lo scorso 14 maggio le rappresentanze datoriali Agci-Agrital, Fedagripesca-Confcooperative e Legacoop-Agroalimentare e le OO.SS. dei lavoratori Fai-Cisl, Flai-Cgil e Uila-Uil hanno definito il rinnovo della disciplina collettiva applicabile ai lavoratori delle cooperative di trasformazione di prodotti agricoli e zootecnici e di lavorazione dei prodotti alimentari scaduta il 30 novembre 2023. La nuova disciplina è valida dal 1° dicembre 2023 e scadrà il 30 novembre 2027.

Partendo dalle novità di carattere economico, l’Accordo prevede un incremento dei minimi tabellari mensili distribuito tra le decorrenze di dicembre 2023, settembre 2024, gennaio 2025, gennaio 2026 e gennaio 2027.
Questi gli incrementi da dicembre 2023: liv. 1S, 33,58 euro; liv. 1, 29,20 euro; liv. 2, 24,09 euro; liv. 3A,

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU