X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 24 ottobre 2021

PROFESSIONI

Sanzioni «soft» per il transito al nuovo Registro revisori

Auspicabile un’interpretazione estensiva della norma che prevede sanzioni da 1.000 a 150 mila euro per mancata trasmissione di informazioni

/ Silvia LATORRACA

Martedì, 2 luglio 2013

x
STAMPA

download PDF download PDF

A seguito della pubblicazione della determina del Ragioniere generale dello Stato del 21 giugno 2013, che ha definito le modalità per trasmettere telematicamente al MEF le informazioni relative alla gestione del Registro dei revisori legali e del Registro del tirocinio, vale la pena ritornare su uno degli aspetti che ha attirato maggiore attenzione (e destato maggiore preoccupazione) tra gli operatori: le conseguenze di natura sanzionatoria derivanti dall’omissione delle comunicazioni.

Come ormai noto, l’art. 17 del DM 145/2012 ha stabilito che, in sede di prima formazione del Registro, le persone fisiche e le società che, al 13 settembre 2012, risultavano già iscritti al Registro dei revisori contabili o all’Albo speciale delle società di revisione avevano diritto all’iscrizione

...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU