X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Martedì, 28 settembre 2021 - Aggiornato alle 6.00

CONTABILITÀ

I controlli dei sindaci-revisori al test di UNICO 2013

I revisori devono sempre sottoscrivere le dichiarazioni fiscali, anche quando hanno rilasciato un giudizio modificato o avverso

/ Ermando BOZZA

Martedì, 10 settembre 2013

x
STAMPA

download PDF download PDF

Con l’approssimarsi della scadenza della presentazione telematica delle dichiarazioni fiscali, tutti i soggetti incaricati della revisione legale dei conti, che hanno emesso il giudizio ex art. 14 del DLgs. 39/2010 sul bilancio d’esercizio 2012, devono operare e documentare nelle proprie carte di lavoro i controlli propedeutici alla sottoscrizione dei detti modelli fiscali.
Le dichiarazioni che prevedono la sottoscrizione da parte del revisore sono quelle relative:
- all’IRES;
- all’IRAP;
- ai sostituti di imposta (770 ordinario e semplificato).

La L. 244/2007 ha sostituito l’art. 9, comma 5 del DLgs. 471/97 e l’art. 1, comma 5, del DPR 322/98, prevedendo che la firma delle dichiarazioni fiscali debba essere apposta dal rappresentante legale della società e dal ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU