X

Informativa

Questo sito, e gli strumenti di terze parti richiamati, utilizzano cookie indispensabili per il funzionamento tecnico del sito stesso e utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie nella modalità sopra indicata.

Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Giovedì, 27 gennaio 2022 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Nel 2014, cambierà l’agevolazione «prima casa»

Con la riforma dell’imposizione indiretta dei trasferimenti immobiliari, scenderanno registro e imposte ipotecarie e catastali, ma non l’IVA

/ Alessandro BORGOGLIO

Lunedì, 23 settembre 2013

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il decreto “Istruzione” (DL 104/2013), intervenendo sulle disposizioni del decreto sul “Federalismo Municipale” (DLgs. 23/2011), ha risvegliato l’attenzione su norme di quest’ultimo provvedimento che introducono, a partire dal 2014, significativi cambiamenti nel sistema delle imposte d’atto (si vedano “Dal prossimo anno, via le agevolazioni sui trasferimenti immobiliari” del 18 settembre e “Dal 1° gennaio 2014, l’imposta fissa di registro passa da 168 a 200 euro” del 13 settembre 2013).

Una svolta che, per quel che qui interessa, coinvolge anche la disciplina dell’agevolazione prima casa”. Ad oggi, infatti, come noto, agli atti traslativi a titolo oneroso della proprietà di case di abitazione non di lusso ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU