ACCEDI
Martedì, 16 luglio 2024 - Aggiornato alle 6.00

FISCO

Per gli enti creditizi, svalutazioni e perdite su crediti deducibili in 5 esercizi

Il Ddl. di stabilità modifica il regime di deducibilità IRES e IRAP delle rettifiche su crediti per banche e assicurazioni

/ Silvia LATORRACA

Lunedì, 28 ottobre 2013

x
STAMPA

download PDF download PDF

Oltre a quanto già evidenziato in relazione al trattamento fiscale delle perdite su crediti (si veda “Perdite subito deducibili in caso di cancellazione di crediti dal bilancio” del 24 ottobre 2013), il Ddl. di stabilità per l’anno 2014 prevede alcune modifiche sostanziali al regime di deducibilità delle rettifiche di valore su crediti applicabile al settore bancario e assicurativo.

Come è noto, in relazione alle banche e agli altri intermediari finanziari, nonché alle imprese di assicurazione, trovano applicazione sia le disposizioni contenute nell’art. 101 comma 5 del TUIR, relative alle perdite su crediti, sia le norme contenute nell’art. 106 commi 3-5 del TUIR, relative alle svalutazioni e agli accantonamenti per rischi su crediti.
Nel dettaglio, ai sensi dell’attuale ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI
ACCEDI

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU