Recupera Password

Non sei ancora registrato? Clicca qui

Domenica, 5 febbraio 2023

IMPRESA

Distrazioni e garanzie non pretese condannano il collegio sindacale

In relazione al «vecchio» art. 2477 c.c., pieni poteri su gestione e conti per il collegio sindacale nominato in assenza di obbligo e di limitazioni statutarie

/ Maurizio MEOLI

Venerdì, 29 novembre 2013

x
STAMPA

download PDF download PDF

Il Tribunale di Verona, nell’ordinanza del 31 ottobre 2013, fornisce una serie di interessanti chiarimenti in merito ai profili di responsabilità del collegio sindacale di srl, sia pure in applicazione del vecchio testo dell’art. 2477 c.c.
Il curatore del fallimento di una srl agiva nei confronti di ex amministratori e sindaci imputando loro il danno derivante: dall’effettuazione di pagamenti per consistenti importi privi di qualsiasi supporto contrattuale; dalla mancata richiesta di adeguate garanzie (contrattualmente previste) rispetto a rilevanti commesse in Paesi stranieri; dal ritardato accertamento del verificarsi della causa di scioglimento della riduzione del capitale sociale al disotto del minimo legale.

Relativamente al collegio sindacale, come evidenziato, è da considerare ...

CONTENUTO RISERVATO AGLI ABBONATI

ABBONANDOTI POTRAI AVERE UN ACCESSO
ILLIMITATO A TUTTI GLI ARTICOLI

ACCESSO ABBONATI

Recupera Password

Non sei ancora un utente abbonato
e vuoi saperne di più?

TORNA SU